CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE DEL DISTRETTO DIFFUSO DI FOSSANO, SAVIGLIANO E TERRE DI PIANURA

DDC_TerrediPianura_logo-01Il tavolo di partenariato del Distretto si è riunito in data 04 aprile u.s.  per definire ed approvare i criteri del bando di contributo, che verrà pubblicato nel mese di maggio  p.v.  e rivolto alle  sottoindicate imprese commerciali dei 12 comuni di Bene Vagienna, Caramagna Piemonte, Cavallermaggiore, Centallo, Fossano, Genola, Marene, Racconigi, Salmour, Sant’Albano Stura, Savigliano, Trinità, facenti parte del distretto scrivente.

Il suddetto bando,   in linea generale,  verrà predisposto   con  le seguenti caratteristiche e criteri d’assegnazione:

BENEFICIARI

Imprese esercenti attività di vendita diretta al dettaglio di beni e quelle esercenti attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande aventi sede operativa nell’ambito territoriale del Distretto, che dovranno:

  • essere iscritte e risultare attive al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (CCIAA).
  • disporre di una sede operativa collocata all’interno dell’ambito territoriale del Distretto e nel caso di attività di commercio ambulante di disporre di almeno un posteggio in concessione ( aut. tipologia A) in uno dei 12 comuni facenti parte del Distretto;

Inoltre rientreranno  tra i soggetti ammissibili al bando anche:

  • le farmacie purché l’attività non sia rivolta, esclusivamente, a prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico-chirurgici;
  • le rivendita di generi di monopolio;
  • le attività artigiane iscritte nell’albo di cui all’art. 23 della L.R. 14/01/2009, n. 1 recante “Testo unico in materia di artigianato”, in possesso altresì  di titolo autorizzatorio  alla vendita al dettaglio.

ATTIVITA’ ESCLUSE

  • attività di commercio/somministrazione svolta attraverso distributori automatici di alimenti e bevande in locali esclusivamente destinati
  • attività di commercio al dettaglio/somministrazione svolta all’interno di centri commerciali medie/ grandi strutture di vendita
  • call center, internet point, posti telefonici pubblici e money transfer
  • agenzie immobiliare e agenzie interinali; agenzie di viaggio e pubbliche agenzie di affari
  • compro oro, argento
  • ambulatori medici, veterinari
  • circoli privati
  • medie/grandi strutture di vendita
  • banche, assicurazioni e finanziarie

 

 

 

INTERVENTI AMMESSI A CONTRIBUTO

1 )Ammodernamento e miglioramento dell’esteriorità della sede dell’attività:

  • rifacimento di facciate di immobili e di porticati ( intonacatura e tinteggiatura) per la porzione su cui si affacciano gli esercizi;
  • installazione, sistemazione e sostituzione di vetrine comprese le serrande e manichi;
  • insegne e serramenti esterni;
  • installazione, sistemazione e sostituzione di tendaggi e ombreggianti;
  • acquisto di arredi per esterno, dehor, comprese fioriere;
  • illuminazione esterna;
  • interventi sulle strutture dei banchi mercati.

2) Digitalizzazione e innovazione tecnologica delle imprese:

  • installazione sistemi di videosorveglianza;
  • software, tecnologie e sistemi digitali e hardware a supporto di piattaforme informatiche, applicazioni per smartphone, canali di vendita e – commerce;
  • soluzioni digitali per gestire gli ordinativi on-line e la consegna a domicilio;

La domanda di contributo dovrà contenere:

  • Preventivi relativi agli interventi previsti;
  • Documentazione fotografica ante-intervento in relazione all’area di intervento 1

TEMPISTICHE

Sono ammessi al contributo interventi realizzati a partire dalla data di pubblicazione del bando (maggio 2023)  con conclusione e rendicontazione  entro e non oltre il 31/10/2023.

 

RISORSE STANZIATE ED ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Le risorse complessive disponibili ammontano ad Euro 312.500€.

Il contributo sarà concesso sotto forma di contributo a fondo perduto, fino all’ 80% massimo della spesa sostenuta ed effettivamente ammissibile, al netto di IVA e altre imposte e tasse.

I programmi di investimento dovranno presentare un spesa minima ammissibile pari a Euro 500,00 ed il contributo massimo concedibile ad impresa sarà pari ad Euro 8.000,00.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE DOMANDE

I contributi saranno aggiudicati con graduatoria a sportello (ordine cronologico di presentazione delle domande via pec), con scorrimento per ogni comune fino al raggiungimento del plafond e del numero di imprese assegnato a cadauno, in proporzione al numero di abitanti. Nel caso di fondi assegnati ad ogni singolo Comune e non pienamente utilizzati, si procederà allo scorrimento della graduatoria complessiva, garantendo, per quanto possibile,  che le risorse vengano assegnate interamente alle imprese del Distretto.

< Torna Indietro
Annunci correlati
LIMITAZIONE ORARI DI FUNZIONAMENTO SLOT MACHINE
BANDI DI CONTRIBUTO 2019 – CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO
SLITTA A VENERDI’ 06 NOVEMBRE L’ENTRATA IN VIGORE DEL DPCM