Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali

1353326836Il superammortamento e l’iperammortamento, che inizialmente erano stati prorogati per l’anno 2020, sono stati sostituiti da un nuovo credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali all’impresa.

Il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 6% del costo, nel limite massimo di costo ammissibile pari a 2 milioni di euro, per gli investimenti aventi a progetto beni strumentali nuovi (esclusi i fabbricati ed i veicoli) acquistati, anche in leasing, fino al 31 dicembre 2020, ovvero entro il 30 giugno 2021 ma a condizione che, entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti di misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione.

Il credito di imposta è invece pari al 40% per l’acquisto di beni strumentali connessi al piano Industria 4.0

< Torna Indietro
Annunci correlati
BANDI DI CONTRIBUTO CCIAA 2017 – Seconda Edizione
VIDEOSORVEGLIANZA: TRA PRIVACY ED AUTORIZZAZIONI
LA FINANZIARIA 2016 IN PILLOLE