DPCM 24 OTTOBRE 2020

coronavirusE’ stato firmato e sarà in vigore dal 26.10.2020 al 24.11.2020 il nuovo DPCM. Sempre da domani sarà in vigore inoltre l’ordinanza regionale del 23.10.2020 che istituisce il divieto di spostamento sul territorio piemontese dalle ore 23.00 alle ore 05.00, salve comprovate necessità.

Per comodità abbiamo predisposto il seguente riassunto sulle misure in vigore da domani 26 ottobre 2020.

 

 BAR E RISTORANTI

  • Le attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5:00 fino alle 18:00.
  • Resta invece consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti.
  • Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
  • Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio fino alle ore 24:00 nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 23:00 la ristorazione con asporto (per effetto dell’ordinanza regionale), con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
  • Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

PALESTRE E PISCINE

  • Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione per l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza, nonché centri culturali, centri sociali e centri ricreativi

ESERCIZI PUBBLICI

  • Obbligo di indicare con cartello esterno il numero massimo di persone presenti all’interno dell’esercizio commerciale
< Torna Indietro
Annunci correlati
COMMERCIO ELETTRONICO: certificazione dei corrispettivi necessaria solo se richiesta dal cliente
WE WANT WELFARE – APERIWELFARE ONLINE
Modifiche al regime dell’utilizzo del contante