FINANZIARIA 2019 IN PILLOLE

50-euroRecentemente è stata approvata in modo definitivo la  “FINANZIARIA 2019”,  c.d. “Legge di Bilancio”.  Di seguito riepiloghiamo le principali disposizioni di carattere fiscale.

  • Interventi di riqualificazione energetica: proroga della detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica nella misura del 50%-65% per le spese sostenute fino al 31.12.2019.
  • Interventi di recupero edilizio e sisma bonus: la detrazione IRPEF per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio resta confermata nella misura del 50% (anziché 36%) su un importo massimo di Euro 96.000 (anziché 48.000) per le spese sostenute fino al 31.12.2019 (anziché 31.12.2018).
  • Proroga “bonus verde”: viene estesa anche al 2019 la detrazione IRPEF, nella misura del 36% su una spesa massima di Euro 5.000,00, per ogni unità immobiliare ad uso abitativo, per interventi finalizzati alla “sistemazione a verde” di aree scoperte private e giardini.
  • Bonus mobili ed elettrodomestici: viene prorogata fino al 31.12.2019 la detrazione IRPEF del 50% prevista a favore dei soggetti che sostengono spese per l’acquisto di mobili / grandi elettrodomestici (rientranti nella categoria A+) finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio per il quale si fruisce della relativa detrazione.
  • Estensione del regime forfetario: viene innalzato ad Euro 65.000 il tetto dei ricavi/compensi, per poter accedere al regime forfetario per le persone fisiche che svolgono attività di impresa o lavoro autonomo
  • Proroga “Iper ammortamento”: è prorogata a favore delle imprese/lavoratori autonomi, che effettuano acquisti (entro il 31.12.2019) di beni strumentali nuovi o effettuano investimenti volti a favorire processi di trasformazione tecnologica/digitale secondo il modello “Industria 4.0” la possibilità di incrementare i costi di acquisto “scalettata”, ossia differenziata a seconda del valore di acquisizione degli investimenti (dal 170% al 50%).  
  • Tassazione agevolata utili reinvestiti: è introdotta la tassazione agevolata degli utili reinvestiti per l’acquisto di beni strumentali materiali nuovi e del costo del personale dipendente assunto con contratto a tempo determinato/indeterminato.
  • Sterilizzazione aumenti aliquota IVA: l’appuntamento con l’incremento delle aliquote IVA è rimandato al 2020. Nel 2019 non ci saranno aumenti delle aliquote IVA.
  • Revisione del regime delle perdite d’impresa: per le imprese in contabilità semplificata ed in contabilità ordinaria si applicano le stesse regole previste per le società di capitali.
  • Cedolare secca immobili commerciali: è prevista l’applicazione della cedolare secca del 21% ai contratti di locazione stipulati nel 2019 relativi ad unità immobiliari classificate nelle categorie catastali C/1 (negozi o botteghe) di superficie fino a 600 mq.
  • Proroga della rivalutazione di terreni / partecipazioni societarie con riferimento al valore all’1.1.2019: è fissato al 30.06.2019 il termine entro il quale provvedere all’asseverazione della perizia di stima ed al versamento dell’imposta sostitutiva (11% partecipazioni qualificate, 10% partecipazioni non qualificate/terreni).
  • Indennizzo rottamazione licenze: è riconosciuto a decorrere dal 2019 un indennizzo a favore dei commercianti che cessano l’attività consegnando la licenza in Comune, ed in possesso dei requisiti relativi all’anzianità anagrafica e contributiva.
  • Saldo e stralcio dei carichi pendenti: è prevista la possibilità a favore delle persone fisiche che versano in grave e comprovata situazione di difficoltà economica di estinguere in misura agevolata i debiti risultanti dai carichi affidanti all’Agente della riscossione dal 01.01.2000 al 31.12.2017

 

< Torna Indietro
Annunci correlati
FINANZIARIA 2019 (BOZZA)
PROTESTI CAMBIARI AGGIORNATI AL 15/07/2019
Voucher per la partecipazione a fiere all’estero: domande dal 14 maggio