Tag: AMBIENTE

SACCHETTI DI PLASTICA: STOP GRADUALE DAL 1 GENNAIO 2018

AMBIENTEIl decreto legge Mezzogiorno entrato in vigore il 13/08/2017 dispone lo stop graduale a partire dal primo gennaio 2018 dei sacchetti di plastica forniti come imballaggio diretto per alimenti sfusi (ad esempio frutta e verdura), che dovranno essere sostituiti da sacchetti biodegradabili ceduti esclusivamente a pagamento.

Addio quindi alla plastica nei supermercati e nei negozi di alimentari:  con il nuovo anno, tutte le buste, anche i sacchi leggeri e ultraleggeri utilizzati nei reparti ortofrutta, gastronomia, macelleria, pescheria e panetteria, dovranno essere biodegradabili e compostabili con un contenuto minimo di materia prima rinnovabile del 40%. In più, dovranno essere distribuiti esclusivamente a pagamento, quindi con costi totalmente a carico dei consumatori finali, che si troveranno la voce relativa al costo dei sacchetti utilizzati nello scontrino della spesa.  

I rivenditori dovranno adeguarsi entro il 31 dicembre di quest’anno, perché dal 1° gennaio scatteranno anche pesanti sanzioni per chi cercherà di eludere la legge. Chi commercializza borsette che non corrispondono alle caratteristiche previste dalla norma sarà punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 2.500 euro a 25.000 euro. All’accertamento delle violazioni provvederà, d’ufficio o su denuncia, la polizia amministrativa (Polizia Municipale e ogni altra autorità di polizia: carabinieri, polizia, guardia di finanza, polizia provinciale, polizia sanitaria, ecc.).

DETTAGLIO

CONTO TERMICO – D.M. 28 DICEMBRE 2012

GSESi informa che è possibile usufruire dell’incentivazione (fino al 40% della spesa ammissibile) da parte del GSE -Gestore Servizi Energetici- per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l’incremento dell’efficienza energetica.

Gli interventi possono riguardare :

– la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale in edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti, o di riscaldamento di serre esistenti e fabbricati rurali esistenti , alimentati a biomassa, a carbone, a olio combustibile o a gasolio, con i seguenti generatori di calore:

DETTAGLIO

SACCHETTI DI PLASTICA

AMBIENTEAi sensi del Dl 91/2014, sono in vigore dal 21 agosto 2014, le sanzioni per la commercializzazione di sacchetti di plastica non biodegradabili, anche se ceduti a titolo gratuito.
Per “commercializzazione” deve intendersi, infatti, «l’offerta o la messa a disposizione di terzi, contro pagamento o gratuita», quindi anche l’omaggio del classico sacchetto della spesa. Di conseguenza, la cessione di sacchetti non conformi, anche a titolo gratuito (per es. smaltimento scorte) non è consentita ed è soggetta alle sanzioni di legge.

Le sanzioni pecuniarie previste riguardano la commercializzazione di sacchetti per la spesa in plastica, ad eccezione di quelli monouso biodegradabili e compostabili secondo la norma UNI EN 13432:2002 e, ovviamente, di quelli riutilizzabili secondo precisi requisiti di spessore:

DETTAGLIO

Settore igiene, ambiente, sicurezza

SERVIZIO IGIENE /H.A.C.C.P.

-Elaborazione del Piano Di Autocontrollo HACCP Reg. Ce 852/04.
-Verifica dei processi alimentari, di rintracciabilità, dei potenziali rischi e dei punti critici.
-Supporto nell’individuazione misure correttive.
Servizio di campionamento per alimenti e superfici fornito in convenzione con laboratorio accreditato.
-Consulenza in materia di normative igienico-sanitarie e adeguamenti legislativi regionali, nazionali ed europei.
-Consulenza in materia di etichettatura.
-Iscrizioni banca dati AGEA per operatori ortofrutticoli.

SERVIZIO AMBIENTE

Consulenza e adempimenti in materia di:
-MUD e dichiarazioni annuali rifiuti
-Registri carico/scarico rifiuti
-CONAI
-RAEE
-Albo Gestori Ambientali
-FGAS

SERVIZIO SICUREZZA

Consulenza in materia di tutela della sicurezza e salute sui luoghi di lavoro ( D.Lgs 81/08 e smi):
-Collaborazione alla Valutazione dei Rischi e realizzazione del relativo documento (DVR)
-Valutazioni tecniche ( Rumore, Vibrazioni, ATEX, etc…)
-Consulenza in materia di Prevenzione Incendi (DPR 151/2011)
Verifica impianti elettrici di messa a terra mediante ente certificato (DPR 462/2011)
-Servizio interno di sorveglianza sanitaria con nomina diretta Medico Competente

DETTAGLIO