RIPRENDONO LE COMUNICAZIONI “DI ANOMALIA”: ORA TOCCA AI DATI SPESOMETRO E VOLUME D’AFFARI 2014

1353326836Riprende l’attività di compliance da parte dell’Agenzia delle Entrate con la predisposizione di una comunicazione dedicata alle anomalie collegabili al confronto dei dati del quadro VE della dichiarazione IVA 2015 (anno 2014)  rispetto ai dati desumibili dallo spesometro 2014.

Le comunicazioni sono inviate tramite PEC ovvero tramite posta ordinaria nel caso in cui l’indirizzo del contribuente non sia attivo o registrato nell’Indice INI-PEC.

I soggetti interessati, dalle comunicazioni,  possono regolarizzare gli errori o le omissioni commesse mediante il ravvedimento operoso, beneficiando della riduzione delle relative sanzioni, ovvero comunicare all’Agenzia il motivo della “incongruenza” rilevata.

< Torna Indietro
Annunci correlati
DL Rilancio – Art. 25 – Contributo a fondo perduto per le imprese danneggiate da Covid-19 – Ammissione dei soggetti con sede nei comuni coinvolti dalla dichiarazione dello stato di emergenza causata dall’alluvione del 21 al 25 novembre 2019
DECRETO RISTORI: tempi scadenze novità
BANDO CONTRIBUTI PER LO SVILUPPO DI UN APPROCCIO AMBIENTALE DEL SETTORE DELLE MICRO, PICCOLE, MEDIE IMPRESE