COMPENSAZIONE CREDITI FISCALI, UNA STRETTA CHE AUMENTA I COSTI PER TUTTI

1353326836Dal 24 aprile i contribuenti che intendono compensare crediti tributari (IVA, IRES/IRPEF, IRAP, ecc..) hanno l’obbligo di richiedere l’apposizione del visto di conformità, non più per importi superiori ad Euro 15.000,00, ma per importi  superiori ad Euro 5.000,00 annui.  La nuova disposizione entra in vigore da subito e dunque con riferimento alle dichiarazioni che saranno spedite quest’anno (Modello Redditi ed IRAP 2017). Per il credito derivante dalla dichiarazione IVA se ne riparlerà a partire dalla dichiarazione IVA relativa all’anno 2017, modello IVA 2018 in scadenza il 30 aprile 2018.

Nuove e più stringenti regole si applicano anche per le modalità di invio del modello F24 oggetto di compensazione per i soggetti titolari di Partita IVA. Per questi contribuenti viene introdotto l’obbligo di utilizzo dei canali telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, per l’invio dei modelli di pagamento F24 che contengono compensazioni di crediti (IVA, Imposte sui redditi, IRAP, ecc..). Tale obbligo sussiste per qualsiasi somma oggetto di compensazione e questo indipendentemente dal fatto che l’imposta che si va a compensare sia o meno oggetto di visto di conformità. Per i titolari di Partita IVA, quindi,  non sarà più possibile, in caso di compensazioni, l’utilizzo dei canali home banking, ma occorrerà procedere all’invio, del modello di pagamento F24, tramite intermediario abilitato, oppure utilizzando i servizi F24 web o F24 online.

DETTAGLIO

CONVENZIONI NAZIONALI VEICOLI COMMERCIALI PER ASSOCIATI CONFCOMMERCIO

AUTO

 

 

 

In esclusiva per gli associati Confcommercio sono riservati speciali condizioni sul prezzo di listino delle principali compagnie automobilistiche per l’acquisto di veicoli commerciali.

Clicca sui link sottostanti e saprai immediatamente, in base alla marca e al modello, lo sconto dedicato.

PEUGEOT Clicca qui

FORD Clicca qui

FCA Clicca qui

PIAGGIO COMMERCIALE Clicca qui

 

DETTAGLIO

DOMENICA 21 MAGGIO – QUINTESSENZA: ERBE, SPEZIE e FIORI IN CITTA

grafica quintessenzaDomenica 21 maggio, si rinnova il consueto appuntamento con Quintessenza: la manifestazione più attesa ed amata che quest’anno compie 20 splendidi e profumatissimi anni!
Dalla mattina alla sera le principali piazze, vie e chiostri della città diventano un selezionato mercato ad aree tematiche dove i professionisti del settore espongono prodotti naturali e biologici a beneficio del pubblico: erbe aromatiche, piante officinali, spezie ed essenze, creme di bellezza, tisane purificanti, ma anche florovivaismo, monili artigianali di design, oggettistica, bigiotteria e molto altro.
Tantissime le novità di questa importante edizione,vi aspettiamo!
Per informazioni:
Ente Manifestazioni Srl
Telefono: 0172 712536
Mail: info@entemanifestazioni.com

DETTAGLIO

BANDI DI CONTRIBUTO 2017 – CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO

2101La Camera di Commercio di Cuneo ha pubblicato  i bandi di contributo 2017 che prevedono l’erogazione di un contributo pari al 30% delle spese sostenute dalle imprese nel periodo 01/01/2017 – 31/12/2017 .

Non possono partecipare allo stesso bando le imprese beneficiarie del contributo 2016.

I bandi pubblicati sono i seguenti:

 

Bando per la corresponsione di contributi per le CERTIFICAZIONI VOLONTARIE – Scadenza: 31/01/2018

Bando per la corresponsione di contributi per l’area di Information and Communication Technology – ICT – Scadenza invio richiesta contributo: 30/05/2017

Bando per la corresponsione di contributi per MARCHI E BREVETTI – Scadenza: 31/01/2018

Bando per la corresponsione di contributi per RETI D’IMPRESA E CONSORZI – Scadenza: 31/01/2018

Bando per la corresponsione di contributi per le strategie di marketing – Scadenza invio richiesta contributo: 30/05/2017

Bando per la corresponsione di contributi per CERTIFICAZIONI SOA – Scadenza: 31/01/2018

Per conoscere le tipologie di spese ammesse, gli importi minimi di spesa e di contributo massimo erogabile, consultare i testi dei bandi reperibili qui.

N.B: Le domande di contributo saranno esaminate ed accolte secondo il criterio dell’ordine cronologico di presentazione on line, fino ad esaurimento del fondo previsto per ciascun bando.

DETTAGLIO

RIPRENDONO LE COMUNICAZIONI “DI ANOMALIA”: ORA TOCCA AI DATI SPESOMETRO E VOLUME D’AFFARI 2014

1353326836Riprende l’attività di compliance da parte dell’Agenzia delle Entrate con la predisposizione di una comunicazione dedicata alle anomalie collegabili al confronto dei dati del quadro VE della dichiarazione IVA 2015 (anno 2014)  rispetto ai dati desumibili dallo spesometro 2014.

Le comunicazioni sono inviate tramite PEC ovvero tramite posta ordinaria nel caso in cui l’indirizzo del contribuente non sia attivo o registrato nell’Indice INI-PEC.

I soggetti interessati, dalle comunicazioni,  possono regolarizzare gli errori o le omissioni commesse mediante il ravvedimento operoso, beneficiando della riduzione delle relative sanzioni, ovvero comunicare all’Agenzia il motivo della “incongruenza” rilevata.

DETTAGLIO

ABOLIZIONE DEI VOUCHER: ECCO IL DECRETO LEGGE

voucherDal 18/03/2017 non si potranno più acquistare voucher per pagare la colf o per gli altri lavoratori occasionali. Il decreto legge 25/2017 che abolisce la disciplina dei voucher è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 marzo e da questa data non potranno essere richiesti nuovi buoni.

I voucher già richiesti entro il 17 marzo potranno essere spesi entro il 31 dicembre 2017.

DETTAGLIO

STOP AI VOUCHER

voucherLa commissione Lavoro della Camera ha approvato l’eliminazione dei voucher, votando a favore dell’emendamento che abroga gli articoli 48, 49 e 50 del Jobs Act dedicati al lavoro accessorio.

L’emendamento prevede una disciplina transitoria: i buoni sarebbero acquistabili fino all’entrata in vigore del decreto legge (il girono stesso o il giorno successivo alla pubblicazione) per essere “spesi” entro il 31/12/2017.

 

DETTAGLIO

PROROGA SCADENZA COMPENSI SIAE E SCF

Image.ashxSi comunica che la scadenza dei compensi SIAE ( tutte le categorie) e SCF (solo per esercizi commerciali) relativi alla musica d’ambiente, precedentemente fissata per il 28 febbraio 2017, ha subito le seguenti proroghe:

SIAE ( per tutte le categorie) – 24 Marzo 2017;

SCF ( solo per esercizi commerciali) – 31 Marzo 2017.

Rimane invariata la scadenza SCF per le categorie pubblici esercizi, strutture ricettive, parrucchieri ed estetiste al 31 Maggio 2017.

Si ricorda che per gli associati Confcommercio Savigliano in regola con la quota annuale di tesseramento possono ottenere tariffe scontate dal 30%.

DETTAGLIO

SHOOPPI SPESA

Shooppi_Spesa_icon_mediumL’Ascom di Savigliano, in collaborazione con Confcommercio Cuneo presenta ai negozi locali un innovativo servizio: Shooppi Spesa. Grazie ad un’app è infatti possibile ordinare la spesa velocemente presso i propri negozianti di fiducia, scegliendo se ritirarla in negozio ad un orario prestabilito o farsela consegnare a domicilio anche oltre l’orario di chiusura dei negozi.

Come funziona Shooppi Spesa? Dopo aver scaricato l’app (disponibile per Android e iOS) gli utenti possono esplorare i dintorni sfruttando la geolocalizzazione e acquistare da negozi locali che già conoscono oppure scoprirne di nuovi. Navigando nel listino del negozio, sarà possibile riempire in pochi minuti il proprio carrello e selezionare l’orario in cui si desidera ritirare la spesa presso il punto vendita o riceverla a domicilio, servizio attivo anche fino alle 22. La spesa potrà essere pagata in contanti alla consegna o tramite PayPal.

DETTAGLIO

ACQUISTA BENE, CONSERVA MEGLIO!

conservameglioLa Regione Piemonte attraverso le ASL in collaborazione con le Associazioni Imprenditoriali, tra queste le Confcommercio del Piemonte e le Associazioni dei consumatori, ha organizzato una Campagna di sensibilizzazione rivolta al consumatore sulla corretta gestione degli alimenti presso il proprio domicilio.

La diffusione di informazioni che consentano al consumatore l’adozione di comportamenti  consapevoli e corretti “verso la salute” sarà affidata a commercianti  ed artigiani di piccole imprese (MACELLERIE, SALUMERIE, PESCHERIE, GASTRONOMIE, PASTICCERIE… ) i quali possono svolgere in questo contesto un ruolo importante per ridurre le malattie a trasmissione alimentare legate ad errori nelle fasi di acquisto, trasporto, conservazione e preparazione degli alimenti presso il domicilio.

DETTAGLIO
1 2 3 4 9