CREDITO D’IMPOSTA VIDEO SORVEGLIANZA 2016

sistemi_sicurezzaDi recente, l’Agenzia delle Entrate ha individuato le modalità ed i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del credito d’imposta spettante alle persone fisiche che, nel 2016, hanno sostenuto spese per l’installazione di sistemi videosorveglianza digitale/allarme o connesse a contratti con istituti di vigilanza, su immobili non utilizzati nell’esercizio di impresa o lavoro autonomo.  In particolare, l’istanza va presentata esclusivamente in via telematica dal 20.02. al 20.03.2017, utilizzando l’apposito software disponibile sul sito dell’Agenzia Entrate.

L’importo del credito spetta nella misura percentuale che sarà stabilita sulla base del rapporto tra le risorse stanziate ed il credito complessivamente richiesto e resa nota dall’Agenzia entro il 31.03.2017.

DETTAGLIO

VARIAZIONE DELLA LEGGE SUGLI ADDEBITI DEGLI INTERESSI DEBITORI E CREDITORI SUI CONTI CORRENTI BANCARI

50-euroA decorrere dagli interessi maturati dal 1° ottobre 2016, gli interessi passivi non possono «produrre interessi ulteriori, salvo quelli di mora». Sono «conteggiati al 31 dicembre e divengono esigibili il 1° marzo dell’anno successivo a quello in cui sono maturati», mentre quelli attivi, conteggiati al 31 dicembre, divengono esigibili (quindi, sono accreditati sul conto corrente) immediatamente. La banca può continuare, comunque, ad accreditare quelli attivi con periodicità trimestrale o semestrale.

Pertanto, gli interessi passivi maturati nell’ultimo trimestre 2016 dovranno essere pagati alla banca il 1° marzo 2017. 

DETTAGLIO

MAXI E IPER AMMORTAMENTI

50-euroMAXI AMMORTAMENTI

È prorogata l’agevolazione  a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi entro il 31.12.2017, di incrementare il relativo costo di acquisizione del 40% al solo fine di determinare le quote di ammortamento e i canoni di leasing.

L’ agevolazione consiste nella deduzione di un costo maggiore, rispetto alla spesa effettivamente sostenuta. Sono esclusi dall’agevolazione in esame i veicoli a deducibilità limitata (autovetture non strumentali all’attività).

DETTAGLIO

INAIL – Bando ISI 2016

sicurezza2L’INAIL ha pubblicato sul proprio sito il bando ISI 2016, contenente gli avvisi pubblici regionali, i moduli di domanda ed i relativi allegati per l’erogazione di finanziamenti alle imprese che investono sul miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La relativa documentazione è disponibile al seguente indirizzo internet: http://bit.ly/2iqckIi.

DETTAGLIO

PROROGA DETRAZIONE 50% E 65% – BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

50-euroÈ confermata la proroga fino al 31.12.2017 della detrazione IRPEF per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, alle condizioni previste per il 2016 (50% della spesa di importo massimo pari a € 96.000) ed è rivista la detrazione per gli interventi in zone sismiche.Allo stesso tempo è disposta la proroga fino al 31.12.2017 della detrazione per gli interventi di riqualificazione energetica, alle condizioni previste per il 2016 (detrazione nella misura del 65% della spesa sostenuta).

È prorogata la detrazione IRPEF prevista per i soggetti che sostengono spese per l’acquisto di mobili e/o grandi elettrodomestici rientranti nella categoria A+ (A per i forni) finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di interventi di recupero del patrimonio edilizio per il quale si fruisce della relativa detrazione (50% su una spesa massima di € 10.000). La detrazione è ora riconosciuta limitatamente agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a decorrere dall’1.1.2016 e per le spese sostenute nel 2017. Come in passato, la detrazione è fruibile in 10 quote costanti e l’ammontare della spesa detraibile (massimo € 10.000) è computata indipendentemente dall’importo delle spese sostenute per i lavori di recupero del patrimonio edilizio.

DETTAGLIO

LA FINANZIARIA 2017 IN PILLOLE

50-euroRecentemente è stata approvata in modo definitivo la  “FINANZIARIA 2017”,  c.d. “Legge di bilancio”.

Di seguito riepiloghiamo le principali disposizioni di carattere fiscale.

DETTAGLIO

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI “OMAGGI NATALIZI”

4stella di natale rossa con cesto natalizioCon l’avvicinarsi delle festività natalizie, torna utile rammentare le norme fiscali che regolamentano  gli omaggi, occupandoci, in questa informativa, dei beni, non oggetto della propria attività, che vengono “ceduti”  gratuitamente dalle imprese ai loro clienti.

DETTAGLIO

FINANZIARIA 2017 – LEGGE DI BILANCIO 2017

50-euroIl testo della Legge di Bilancio 2017 è stato approvato sia alla Camera dei Deputati che al Senato, quindi la manovra finanziaria per il 2017 è legge. Anticipiamo alcuni articoli di natura fiscale:

 

 

  • proroga al 31.12.2017 delle detrazioni 50% e 65% relative agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica e del bonus mobili ed elettrodomestici;
  • proroga della disciplina dei c.d. “maxi-ammortamenti” e introduzione dei c.d. “iper-ammortamenti”;
  • introduzione del regime di contabilità semplificata “per cassa”;
  • proroga della rivalutazione di terreni / partecipazioni con riferimento al valore all’1.1.2017;
  • introduzione dell’Imposta sul reddito d’impresa (IRI);
  • slittamento al 2018 dell’aumento dell’IVA.

Nei prossimi giorni verranno forniti maggiori dettagli.

DETTAGLIO

COLLEGATO ALLA FINANZIARIA 2017

50-euro

Di recente è stato convertito in legge il Decreto c.d. “Collegato alla Finanziaria 2017”, contenente, tra le altre disposizioni, una serie di ulteriori adempimenti a carico delle imprese. In particolare, il Decreto prevede:

 

  • l’introduzione dello spesometro a cadenza trimestrale anziché annuale;
  • l’introduzione dell’invio trimestrale delle liquidazioni IVA in luogo di quello annuale;
  • la proroga all’1.4.2017 dell’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi dei distributori automatici;
  • la definizione agevolata dei ruoli affidati agli Agenti della riscossione dal 2000 al 2016;
  • la riapertura fino al 31.7.2017 della voluntary disclosure (rientro capitali esteri e regolarizzazione capitali nazionali)
  • l’introduzione dal 2017 dei nuovi indici di affidabilità in sostituzione degli attuali studi di settore;
  • la soppressione di Equitalia a decorrere dall’1.7.2017.
DETTAGLIO

PROGETTO CITTA’ SICURA: incontro serale il 24 Novembre 2016 presso Confcommercio Savigliano

sistemi_sicurezzaGIOVEDI’ 24 NOVEMBRE ALLE ORE 21 presso la CONFCOMMERCIO SAVIGLIANO – VIA MABELLINI 2/1  si terrà l’incontro tra commercianti e forze dell’ordine sull’argomento: SICUREZZA PARTECIPATA

Il Progetto per la Città Sicura si innesta nel quadro normativo previsto dal Protocollo di Intesa tra il Ministero dell’Interno e le Associazioni di Imprese e prevede l’attivazione di un sistema di allarme antirapina controllato con telecamere nelle attività commerciali, che interagisca direttamente con le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri; si attua così un sistema di video sorveglianza “partecipata”.

La rete è fondamentale per garantire la tranquillità degli operatori commerciali e dei cittadini. Il sistema consente alle Forze dell’Ordine di avere un controllo del territorio sempre più efficace.

DETTAGLIO
1 2 3 4 5 9