INTERVENTI REGIONALI A SOSTEGNO DELL’OFFERTA TURISTICA

50-euro(LR 18/1999 – Deliberazione della Giunta Regionale 11 novembre 2022)

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E DEGLI ENTI NO PROFIT CHE SVOLGONO ATTIVITA’ RICETTIVA.

Dotazione finanziaria complessiva: Euro 6.000.000

 

Linee di intervento

  1. Attività Outdoor                             Euro 3.000.000
  2. Micro-interventi edilizi                  Euro 3.000.000

 

BENEFICIARI AMMISSIBILI

Possono beneficiare del contributo le PMI e gli enti no profit operano nel settore del turismo in forma singola (sono escluse le cooperative) anche di nuova costituzione che, alla data di presentazione della domanda:

  • Strutture alberghiere
  • Strutture extra-alberghiere
  • Campeggi – villaggi turistici
  • Agriturismo
  • Rifugi

 

NB. potranno essere considerate ammissibili le richieste di soggetti di nuova costituzione inattivi purché l’intervento sia finalizzato all’inizio dell’attività ricettiva da dimostrare obbligatoriamente in occasione della rendicontazione finale.

  • non rientrano nelle fattispecie di impresa in “difficoltà ai sensi dell’art. 4, comma 3, lettera a) del Regolamento (UE) n. 1407/2013: “oggetto di procedura concorsuale per insolvenza o che soddisfi le condizioni previste dal diritto nazionale per l’apertura nei suoi confronti di una tale procedura su richiesta dei suoi creditori”;
  • hanno adempiuto, salvo deroga derivante dalla norma‑va vigente, all’obbligo di trasmissione mensile alla Provincia territorialmente competente e all’Osservatorio Turistico Regionale, dei dati statistici turistici

 

2 TIPOLOGIE DI INTERVENTI

  1. ATTIVITA’ OUTDOOR

Tipologia Interventi ammissibili

È considerato ammissibile purché di importo minimo pari a euro 10.000,00, il seguente intervento:

  • sviluppo e ampliamento dei servizi turistici outdoor accessori all’attività turistica ricettiva ivi compresa la realizzazione e riqualificazione di piscine.

Costi ammissibili

Sono ammissibili i costi per Beni strumentali (es. velocipedi, e-bike, colonnine di ricarica per veicoli elettrici,  arredi da esterno), le attrezzature e/o apparecchiature anche connesse alla realizzazione e riqualificazione di piscine con annessi servizi accessori, l’attività edilizia ai sensi del Testo Unico dell’Edilizia, purché strettamente legata ad attività svolta all’aperto, coerenti  all’intervento di cui al precedente punto  e sostenuti successivamente alla data di presentazione telematica della domanda

Tipologia ed entità delle agevolazioni

Contributo a fondo perduto pari al 50% dei costi ritenuti ammissibili, con il limite massimo di euro 50.000,00 (Intervento Massimo Agevolabile euro 100.000,00)

 

  1. MICRO-INTERVENTI EDILIZI E DI INCREMENTO DEL LIVELLO TECNOLOGICO

Tipologia Interventi ammissibili

Sono considerati ammissibili, purché di importo minimo pari a euro 5.000,00, i seguenti intervent

  • incremento dell’efficienza energetica delle strutture e/o installazione impianti a fonte rinnovabile;
  • riqualificazione interna ed esterna degli spazi della struttura ivi compreso l’adeguamento anti sismico e anti incendio;
  • incremento di un modello di produzione e consumo diretto all’economia circolare anche attraverso una maggior sostenibilità ambientale;
  • eliminazione delle barriere architettoniche;
  • incremento del livello tecnologico anche attraverso la digitalizzazione (es. impianti wi-fi, centralini, server e pc, siti web ottimizzati per il sistema mobile, programmi per la vendita diretta di servizi e pernottamenti)
  • illuminazione di spazi ed ambienti, sia interni che esterni

Costi ammissibili

Sono ammissibili i costi per Beni strumentali (es. hardware, software, arredi e/o componenti d’arredo, siti web), l’attività edilizia ai sensi del Testo Unico dell’Edilizia, ivi compresa l’installazione di manufatti leggeri e di strutture di qualsiasi genere, parcheggi, attivazione o adeguamento di impianti termoidraulici, elettrici e tecnologici, strettamente coerenti ad almeno uno degli interventi di cui al precedente punto e successivamente alla data di presentazione telematica della domanda.

Tipologia ed entità delle agevolazioni

Contributo a fondo perduto pari al 70% dei costi ritenuti ammissibili, con il limite massimo di euro 30.000,00 (Intervento Massimo Agevolabile euro 42.857,14).

SCHEDA RIEPILOGATIVA LINEE DI INTERVENTO

Linea di intervento Intensità aiuto Massimale Contributo euro Spesa minima ammissibile euro Spesa massima ammissibile euro
A ATTIVITÀ OUTDOOR pari al 50% 50.000,00 10.000,00 100.000,00
B MICO-INTERVENTI EDILIZI pari al 70% 30.000,00 5.000,00 42.857,14

 

< Torna Indietro
Annunci correlati
Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali – aggiornamento del 31 marzo 2022
FINANZIARIA 2019 (BOZZA)
Nuovo DPCM 10 Aprile – Prorogate al 3 Maggio le misure restrittive