CONTO TERMICO – D.M. 28 DICEMBRE 2012

GSESi informa che è possibile usufruire dell’incentivazione (fino al 40% della spesa ammissibile) da parte del GSE -Gestore Servizi Energetici- per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l’incremento dell’efficienza energetica.

Gli interventi possono riguardare :

– la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale in edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti, o di riscaldamento di serre esistenti e fabbricati rurali esistenti , alimentati a biomassa, a carbone, a olio combustibile o a gasolio, con i seguenti generatori di calore:

a) caldaie a biomassa di potenza termica nominale inferiore o uguale a 500 kWt;

b) caldaie a biomassa di potenza termica nominale superiore a 500 kWt e inferiore o uguale a 1000 kWt32;

c) stufe e termocamini a pellet;

d) termocamini a legna;

e) stufe a legna

–  l’installazione di collettori solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria e/o ad integrazione dell’impianto di climatizzazione invernale, anche abbinati a sistemi di solar cooling e per la produzione di calore di processo. Questo intervento deve essere realizzato su edifici, sulle loro pertinenze, su serra o relative pertinenze. L’impianto deve avere una superficie solare lorda inferiore o uguale a 1000 metri quadrati. Possono essere incentivati anche campi solari asserviti a reti di teleriscaldamento (nei limiti dei 1000 m2).

QUI  è disponibile una scheda tecnica dettagliata che riporta i soggetti che possono accedere agli incentivi e i requisiti necessari.

< Torna Indietro
Annunci correlati
DECRETO RILANCIO
MEPA: PROCEDURA DI PRE ABILITAZIONE AI NUOVI BANDI DEL MERCATO ELETTRONICO IN SOSTITUZIONE DI QUELLI GIA’ ATTIVI
CREDITO D’IMPOSTA ALLE STRUTTURE RICETTIVE