LE REGOLE DAL 16 GENNAIO 2021

Domani SABATO 16/01 ancora ZONA GIALLA ma con l’introduzione del divieto di asporto dopo le ore 18 per attività con codice ATECO PRIMARIO 56.3 e 47.25 ( in buona sostanza bar senza  cucina e vendita al dettaglio bevande – la ratio è evitare assembramenti in orario aperitivo, che, benché assolutamente vietati, si sono spesso verificati).

Da DOMENICA 17/01 fino a nuovo ordine ( controllo ogni venerdì a cura dell’ISS) inserimento in ZONA ARANCIONE: ciò comporta la chiusura al pubblico di bar e ristoranti con possibilità di asporto fino alle 22 (fino alle 18 per bar) e consegna a domicilio.

Le regole dal 16 gennaio

DETTAGLIO

RIAPERTURA BANDO FINPIEMONTE – EMERGENZA COVID-19 CONTRIBUTO CONNESSO A NUOVI FINANZIAMENTI PER LIQUIDITA’

logo-finpiemonte-spa-2018Con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale regionale della determina dirigenziale n. 496 del 23.12.2020 sono stati stabiliti i termini di riapertura della misura “Emergenza Contributi Covid-19″ destinata all’abbattimento dei costi dei finanziamenti per liquidità ottenuti dalle imprese per far fronte all’emergenza Covid-19.

DETTAGLIO

LEGGE DI BILANCIO N° 178 DEL 30/12/2020 MISURE IN MATERIA DI CREDITO

1353326836Di seguito le misure di principale interesse in materia di credito per le PICCOLE MEDIE IMPRESE:

  • modifiche alla disciplina straordinaria del Fondo di garanzia PMI (commi 216-218)

Si dispone che i finanziamenti previsti dall’articolo 13, comma 1, lettera m), del decreto legge n. 23 del 2020, garantiti dal Fondo, possano avere, a decorrere dal 1° gennaio 2021, una durata non più di 10 anni ma di 15 anni. Si tratta dei finanziamenti fino a 30 mila euro garantiti al 100% dal Fondo, concessi in favore di PMI e persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, nonché associazioni professionali e società tra professionisti, agenti e subagenti di assicurazione e broker la cui attività d’impresa è stata danneggiata dall’emergenza COVID-19.

Si dispone inoltre che il beneficiario dei finanziamenti già concessi alla data del 1° gennaio 2021, può chiedere il prolungamento della loro durata fino alla durata massima di 15 anni, con il mero adeguamento della componente Rendistato del tasso d’interesse applicato, in relazione alla maggiore durata del finanziamento.

DETTAGLIO

FINANZIARIA 2021 IN PILLOLE

50-euroRecentemente è stata approvata in modo definitivo la  “FINANZIARIA 2021”,  c.d. “Legge di Bilancio”. Di seguito riepiloghiamo in breve le principali disposizioni di carattere fiscale.

  • Disposta la proroga anche per il 2021 delle detrazioni per le spese di riqualificazione energetica, ristrutturazione edilizia e dei bonus facciate, bonus verde e bonus mobili (per quest’ultimo la spesa è stata innalzata ad euro 16.000). La nuova detrazione del 110%, invece, viene prorogata fino al 30.06.2022;
DETTAGLIO

PIEMONTE ZONA GIALLA

coronavirusAlla luce dell’ordinanza che verrà firmata in serata dal Ministro della Salute,  il Piemonte è stato classificato ZONA GIALLA.

Le misure in vigore da lunedì 11 a venerdì 15 Gennaio sono:

  • BAR E RISTORANTI aperti dalle ore 5 alle 18. L’asporto è consentito fino alle 22, nessuna restrizione per le consegne a domicilio.  Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Resta consentita la ristorazione negli alberghi e nelle strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.
  • ESERCIZI COMMERCIALI aperti i negozi al dettaglio fino alle ore 21.
  • PARRUCCHIERI e CENTRI ESTTICI aperti.
  • APERTI I MERCATI ANCHE EXTRA-ALIMENTARI.

Sabato 9 e Domenica 10 gennaio si applicano le misure della zona arancione.

DETTAGLIO

LE REGOLE FINO AL 15 GENNAIO 2021

Le regole fino al 15 gennaio

DETTAGLIO

SALDI: IN PIEMONTE INIZIERANNO GIOVEDI’ 7 GENNAIO 2021

clothes-1624973_960_720Si informa che, rispetto al provvedimento regionale del 4 dicembre 2020, n. 53-2490 riguardo l’avvio dei saldi, la Giunta della Regione Piemonte predisporrà una delibera che prevede l’inizio dei saldi il 7 gennaio 2021 a seguito delle limitazioni agli spostamenti imposte dall’ultimo decreto legge del Governo.

DETTAGLIO

DL NATALE 2020

coronavirusAlla luce della conferenza stampa di questa sera del premier Conte, e in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DL Natale 2020, alleghiamo alla presente un prospetto riassuntivo delle ulteriori misure anti COVID per il periodo delle festività e in vigore dal 24 dicembre al 6 gennaio. Tali indicazioni possono subire modifiche alla luce di eventuali variazioni che dovessero emergere dalla lettura del DL.

SCARICA QUI

DETTAGLIO

PIEMONTE ZONA GIALLA DA DOMENICA 13 DICEMBRE

coronavirusDa domenica il Piemonte passa dalla zona arancione a quella gialla. Lo ha anticipato al governatore Cirio il ministro della salute, Roberto Speranza, che firmerà oggi l’ordinanza che scatterà domenica. Ecco le novità per i piemontesi.

  • PUBBLICI ESERCIZI: Restano aperti fino alle 18 bar e ristoranti, gelaterie e pasticcerie.  Si può quindi pranzare, mentre il servizio di asporto è disponibile fino alle 22. Non ci sono limiti di orario per la consegna a domicilio. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
  • ESERCIZICOMMERCIALI: Tra le misure dell’ultimo Dpcm, c’è anche la possibilità di accogliere clienti fino alle 21. Sabato e domenica chiusi centri commerciali ad eccezione di supermercati e alimentari, farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi ed edicole.
  • Ci si può spostare senza limitazioni sia tra comuni che verso altre regioni se la destinazione è un’altra zona gialla, si possono anche attraversare le zone rosse per raggiungere un’altra zona gialla, basta non fermarsi. Unico limite è il coprifuoco: resta valido dalle 22 alle 5. Per quanto riguarda il raggiungimento delle seconde case (al mare, in montagna o altrove), se sia la prima che la seconda casa si trovano entrambe in un comune dell’area gialla è consentito lo spostamento. Se la seconda casa si trova in un comune dell’area arancione o di quella rossa, è consentito solo se dovuto alla necessità di porre rimedio a situazioni sopravvenute e imprevedibili (quali crolli, rottura di impianti idraulici e simili, effrazioni, ecc.). Dal 21 dicembre al 6 gennaio divieto di spostamento tra le regioni. Tutti gli spostamenti tra Comuni sono per vietati il 25, 26 dicembre e 1 gennaio ( situazione in attesa di aggiornamento in quanto in discussione in queste ore)

Ricordiamo il rispetto del distanziamento, dell’uso corretto delle mascherine, e in generale il rispetto del Protocollo Anti contagio aziendale (che deve essere stampato e a disposizione per eventuali controlli delle autorità competenti)

DETTAGLIO

EMERGENZA COVID: COSA CAMBIA DAL 04 DICEMBRE?

coronavirusDal 4 dicembre entrano in vigore un nuovo DL e DPCM. Sostanzialmente nell’immediato la situazione non cambia, mantenendo attiva la suddivisione in zone dell’Italia. Le indicazioni quindi in vigore fino a oggi per la Regione Piemonte (area arancione) restano invariate rispetto a quelle in essere da domenica 29 novembre.

Sostanziali modifiche sulla mobilità interesseranno invece il periodo natalizio (21 dicembre 2020 – 6 gennaio 2021) con divieto di spostamento tra le regioni. Sarà vietato spostarsi tra i comuni il giorno di Natale, Santo Stefano e primo dell’anno.

Per gli esercizi commerciali unica novità la possibilità fino al 6 gennaio 2021 di rimanere aperti fino alle ore 21:00.

Per ristoranti, bar,ecc… fintanto che la Regione Piemonte resterà in zona arancione saranno consentiti esclusivamente servizi di asporto (dalle 05 alle 22) e consegna a domicilio senza limiti di orario.

Strutture ricettive aperte ma divieto di effettuare cena di Capodanno se non con servizio in camera.

DETTAGLIO
1 2 3 26