Lotteria degli scontrini

ezgif.com-webp-to-png (3)Viene prorogata al 1° luglio 2020 la data a decorrere dalla quale sarà possibile partecipare alla lotteria degli scontrini. Viene inoltre previsto che i contribuenti, per partecipare all’estrazione, al momento dell’acquisto debbano comunicare all’esercente uno specifico codice lotteria invece del proprio codice fiscale.

DETTAGLIO

Manovra 2020: detrazioni fiscali solo con pagamenti tracciati

ezgif.com-webp-to-png (3)Nel 2020, la legge di bilancio con le misure collegate, mette mano alla riforma delle detrazioni Irpef al 19%, attraverso un importante intervento sulle detrazioni fiscali per oneri. (Legge di Bilancio 2020 n. 160/2019 art. 1, commi 679 e 680).

Viene infatti introdotto l’obbligo della tracciabilità del pagamento per poter usufruire della detrazione fiscale.

DETTAGLIO

Modifiche al regime dell’utilizzo del contante

ezgif.com-webp-to-jpg (5)Viene modificato il regime di utilizzo del contante, stabilendo che il valore soglia, pari a 3.000 euro nella legislazione previgente, oltre il quale si applica il divieto al trasferimento del contante fra soggetti diversi, venga ridotto a 2.000 euro a decorrere dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, per ridursi ulteriormente a 1.000 euro a decorrere dal 1° gennaio 2022.

DETTAGLIO

Ritenute e compensazioni in appalti e subappalti

protestLa norma reca una serie di misure in materia di contrasto all’omesso versamento delle ritenute.

DETTAGLIO

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali

1353326836Il superammortamento e l’iperammortamento, che inizialmente erano stati prorogati per l’anno 2020, sono stati sostituiti da un nuovo credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali all’impresa.

DETTAGLIO

Detrazione fiscale per facciate esterne edifici

50-euroLa “Finanziaria 2020” ha  introdotto il cosiddetto “bonus facciate”, con cui si consente una detrazione di imposta pari al 90% per le spese documentate relative agli interventi, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in zona A o B di cui al decreto 2 aprile 1968 n. 1444:

DETTAGLIO

FINANZIARIA 2020 IN PILLOLE

50-euroRecentemente sono stata approvati in modo definitivo la  “FINANZIARIA 2020”,  c.d. “Legge di Bilancio” ed il decreto “Collegato alla Finanziaria 2020”. Di seguito riepiloghiamo in breve le principali disposizioni di carattere fiscale.

DETTAGLIO

IL TRATTAMENTO FISCALE DEGLI “OMAGGI NATALIZI”

4stella-di-natale-rossa-con-cesto-natalizio-150x150Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, torna utile rammentare le norme fiscali che regolamentano  gli “omaggi”, occupandoci, in questa informativa, dei beni non oggetto della propria attività, che vengono consegnati  gratuitamente dalle imprese ai propri clienti.

DETTAGLIO

CAFFE’ SCIENTIFICO – 4 DICEMBRE 2019 – VERNANTE

locandina caffè scientifico Vernante_Page_1

DETTAGLIO

Bonus pubblicità 2019, al via le domande. Scadenza il 31 ottobre

50-euroPrende il via la fase di invio della domanda per l’accesso al credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali.
La scadenza è fissata al giorno 31 ottobre, termine entro il quale imprese e professionisti dovranno trasmettere il modulo aggiornato dall’Agenzia delle Entrate per l’anno in corso.
Il bonus pubblicità, reso strutturale dall’articolo 3-bis della legge di conversione del DL n. 59/2019, continua ad essere rivolto a professionisti ed imprese che investono in pubblicità incrementando almeno dell’1% l’investimento rispetto all’anno precedente.
Il credito d’imposta è riconosciuto dal 2019 nella misura del 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, per tutte le imprese.
Modulo di domanda e relative istruzioni per l’anno in corso sono stati aggiornati dall’Agenzia delle Entrate in virtù delle nuove scadenze da rispettare per fare domanda.
Per gli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno 2019, la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta potrà essere presentata entro il  31 ottobre 2019.
Successivamente, imprese ed intermediari dovranno confermare – dal 1° al 31 gennaio 2020 – di aver effettuato gli investimenti dichiarati nella prima domanda di accesso al bonus pubblicità.

DETTAGLIO
1 2 3 14