PIEMONTE ZONA ARANCIONE DA DOMENICA 29 NOVEMBRE

coronavirusCome da ordinanza che verrà a breve firmata dal Ministro Della Salute, la Regione Piemonte passerà in zona arancione da domenica 29 novembre.

Attività commerciali. Non sono previste limitazioni alle categorie di beni vendibili. Riaprono quindi i NEGOZI e i mercati anche non alimentari e tutti gli esercizi di servizi alla persona. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabaccai ed edicole.

Ristorazione. Le disposizioni restano invariate: i ristoranti e le altre attività di ristorazione, compresi bar, pasticcerie e gelaterie, sono aperti esclusivamente per la vendita da asporto dalle 5 alle 22 e per la consegna a domicilio senza limiti di orario. Non sono comunque consentiti gli assembramenti né il consumo in prossimità dei locali.

DETTAGLIO

WEBINAR – Il nuovo corso della distribuzione tradizionale di Savigliano e dintorni

programma 02 12 2020

DETTAGLIO

Stati generali Welfare 30.11.2020

Stati generali welfare 30112020 (1)_page-0001

DETTAGLIO

PROTESTI CAMBIARI AGGIORNATI AL 15/11/2020

protestDisponibili i protesti cambiari della Provincia di Cuneo tratti dall’Elenco Provinciale Protesti della C.C.I.A.A.

I dati pubblicati sono aggiornati alla data del 17/02/2020  sulla base del registro informatico tenuto presso la C.C.I.A.A. di Cuneo ai sensi degli Art.2 e 13 del Decreto n. 316 del 09/08/2000.

Per consultare gli elenchi cliccare sul link seguente:

PROTESTI – estrazione del 15112020

 

DETTAGLIO

WE WANT WELFARE – APERIWELFARE ONLINE

wecare_locandina_24_novembre_page-0001

DETTAGLIO

SPESA A DOMICILIO

SPESA A DOMICILIOElenco esercizi commerciali che effettuano il servizio di consegna a domicilio (IN CONTINUO AGGIORNAMENTO)
📌SAVIGLIANO
– ENOTECA LE MARNE
Alimentari e Vini
0172 713053
DETTAGLIO

SLITTA A VENERDI’ 06 NOVEMBRE L’ENTRATA IN VIGORE DEL DPCM

coronavirus“Tutte le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm – quelle riservate alle aree gialle, arancioni e rosse – saranno in vigore a partire da venerdì’ 6 novembre”. E’ quanto spiega Palazzo Chigi sottolineando che “lo ha deciso il governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività”

Presumibilmente domani si avrà l’ufficialità della zona assegnata al Piemonte e pertanto le misure che saranno obbligatorie da venerdì.

DETTAGLIO

DPCM 03.11.2020 – SUDDIVISIONE DEI TERRITORI

In attescoronavirusa che il Ministero della Salute emani l’ordinanza che identifica le zone arancioni e  rosse, al momento tendiamo a precisare che da domani 05.11 entra in vigore il DPCM esclusivamente per quello che riguarda le indicazioni dell’Art.1 , ossia:

  • Coprifuoco alle 22
  • Chiusura dei bar e ristornati alle 18
  • Per ristorazione asporto fino alle 22 e consentita consegna a domicilio

Pertanto se entro la mezzanotte di oggi 04.11 non uscirà un’ordinanza del Ministero della Salute che indicherà il Piemonte come zona rossa, domani 05.11 non cambierà nulla rispetto alle indicazioni valide fino a oggi, ad eccezione dell’orario del coprifuoco anticipato di un’ora.

Purtroppo in questo momento vige la massima confusione a livello normativo e siamo consapevoli che con questo atteggiamento le istituzioni stanno creando una situazione insostenibile e senza precedenti per le aziende.

Vi informeremo tempestivamente su ulteriori sviluppi.

DETTAGLIO

DPCM 03.11.2020

coronavirusFirmato il nuovo DPCM del 03.11.2020 in vigore dal 5 novembre al 3 dicembre 2020 che stabilisce misure restrittive valide su tutto il territorio nazionale ma anche ulteriori specifiche limitazioni per le regioni considerate più a rischio.

I territori sono stati divisi in tre fasce, verde arancione e rossa, a seconda del loro coefficiente di rischio calcolato su 21 parametri oggettivi.

In attesa dell’ordinanza del Ministero della Salute in concerto con La regione che definirà in quale zona rientra il Piemonte, è ragionevole supporre, visti i dati attuali, che saremo inseriti in regione a livello 4, ossia zona rossa.

Le misure valide sul nostro territorio ( in attesa dell’ufficializzazione dell’appartenenza alla zona rossa)

DETTAGLIO

WELFARE E CAPITALE UMANO – Il vantaggio competitivo delle imprese

wecare Bra_page-0001

DETTAGLIO
1 2 3 25